Domande per gli orali del concorso a 360 posti di magistrato

 

Avviso per gli ammessi agli orali del concorso a 360 posti di magistrato ordinario

 

Informo gli ammessi agli orali del concorso a 360 posti di magistrato ordinario, le cui prove scritte si sono svolte alla Nuova Fiera di Roma nei giorni 11, 12 e 14 luglio 2017, che anche questa volta sto effettuando il consueto lavoro di raccolta e di invio via e-mail delle domande (alcune anche con la risposta) rivolte ai candidati nel corso degli orali medesimi, previa divisione delle stesse per tutte le materie (comprese le domande di inglese, francese e spagnolo, ma non di tedesco, lingua che non conosco) e con indicazione del commissario che le ha rivolte. Sto raccogliendo, come di consueto, sia la domanda di partenza sia le domande di approfondimento, che sono sempre quelle più insidiose. Alla data del 6 luglio (compreso) ho raccolto le domande rivolte a 39 dei 47 candidati esaminati.

A coloro che hanno scelto l’inglese come lingua straniera (per la quale è obbligatorio per legge il conseguimento della sufficienza, ai fini del raggiungimento dell’idoneità nel concorso) invierò anche un mini-vocabolario giuridico inglese-italiano dei 130 vocaboli o espressioni dei quali è stata richiesta la traduzione in almeno uno dei dieci concorsi in cui è stata introdotta la lingua straniera.

Invierò inoltre le domande (parecchie migliaia, alcune anche con la risposta) rivolte negli orali dei precedenti dieci concorsi per magistrato, che possono essere molto utili ai fini della preparazione perché, se è vero che alcune domande vengono rivolte soltanto da taluni commissari, è anche vero che molte si ripetono in tutti i concorsi per magistrato.

Invierò poi i 31 “Consigli per gli orali” dei concorsi per magistrato ordinario, contenuti in un articolo da me scritto diversi anni fa e aggiornato più volte, l’ultima delle quali dopo la conclusione del concorso Cigna, l’ultimo svoltosi.

Infine, a tutti coloro che supereranno gli orali comunicherò prontamente via e-mail l’approvazione della graduatoria, l’emanazione del decreto di nomina e la data di inizio del tirocinio.

Il prezzo per ricevere il predetto materiale è di Euro 200,00 che possono essere pagati tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato a Brusca Federico, aperto presso Unicredit Banca Agenzia 730 di Roma, Codice IBAN: IT 67 I 02008 05133 000004836264. Nella causale si può scrivere “materiale orali concorso 360 posti magistrato” (o espressioni simili). È poi opportuno, per accelerare i tempi di invio del materiale medesimo, che una copia della ricevuta di versamento, unitamente all’indicazione della propria casella di posta elettronica, mi venga inviata via e-mail all’indirizzo info@mgiudiziario.it . Per avere la certezza che l’e-mail mi pervenga subito, essa mi può essere inviata, oltre che al predetto indirizzo, anche all’indirizzo federico.brusca@alice.it . Analogamente, i candidati che abbiano due loro indirizzi di posta elettronica me li possono comunicare entrambi per avere la certezza di ricevere sempre puntualmente le domande. Nell’e-mail si può specificare se si desidera ricevere solo una parte del materiale (ad esempio, se non interessa il mini-vocabolario giuridico inglese-italiano perché si è scelta un’altra lingua straniera, oppure non interessano le domande dei dieci concorsi precedenti o interessano solo quelle di un numero minore di concorsi). Qualora tale specifica non venga effettuata, significherà che si desidera ricevere tutto il materiale.

Il pagamento dei suddetti Euro 200,00 può essere effettuato anche recandosi, previo appuntamento (telefono 335-8410931), nella sede de “Il Mondo Giudiziario” in Via Bassano del Grappa 24 a Roma.

Negli ultimi due concorsi (Presidenti Sirena e Cigna) ho visto gli esami di più della metà dei candidati (rispettivamente, 208 su 364 e 212 su 363), e anche nell’attuale concorso a 360 posti assisterò a più della metà degli esami, per cui ogni ammesso agli orali che pagherà i 200 Euro potrà ricevere più della metà delle domande che saranno state rivolte ai suoi colleghi fino al giorno in cui lui (o lei) sosterrà l’esame (anche se il suo esame venisse rinviato per l’invio di un certificato medico o per altro motivo), salvo che desideri ricevere anche le domande successive al suo esame; in tale ultimo caso gli invierò, dopo il termine degli orali, l’elenco completo delle domande raccolte in tutto il concorso, nel quale il candidato potrà trovare anche le domande rivoltegli qualora io abbia assistito al suo esame, cosa che avviene nella maggioranza dei casi.

Gli ammessi agli orali dell’attuale concorso a 360 posti, inoltre, stanno ricevendo le domande secondo un metodo da me introdotto nell’ultimo concorso e molto gradito da quei candidati: ogni volta essi ricevono, per ogni materia, le ultime domande insieme a tutte quelle già ricevute, il che consente sempre di vedere subito, trattandosi di files word, quali sono le domande più ricorrenti rivolte fino a quel momento su ogni materia dalla Commissione. Le ultime domande sono ogni volta evidenziate in blu in modo da poterle immediatamente distinguere da quelle già ricevute. Inoltre, per tutte le domande è sempre indicato il giorno in cui sono state rivolte.

L’invio delle domande avverrà due volte a settimana nelle prime quattro settimane (quando assisterò a circa tre quarti degli esami, per venire incontro alle esigenze di coloro che faranno l’esame in tale periodo) e, successivamente, una volta a settimana (quando assisterò a circa la metà degli esami). L’invio delle domande dei concorsi precedenti e del resto del materiale, che è ovviamente tutto già pronto, avverrà invece entro 24 ore (esclusi sabato e domenica) dalla ricezione del versamento o dell’e-mail contenente la copia della ricevuta di versamento.

Al fine di consentire agli interessati di conoscere con precisione le modalità con cui raccolgo le domande, riporto qui sotto un mini campione di domande di diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo raccolte agli orali di uno degli ultimi concorsi per magistrato ordinario. Riporto, nell’ordine, la domanda iniziale, il cognome del commissario che l’ha rivolta, le domande di approfondimento e, in taluni casi, la risposta.

Infine, credo che sia importante rendere noto che, nei dieci concorsi in cui ho raccolto e inviato le domande ai candidati interessati, la percentuale di bocciati agli orali è sempre stata, senza alcuna eccezione, inferiore (e negli ultimi due concorsi di gran lunga inferiore) tra i candidati che avevano ricevuto le domande da me inviate rispetto alla percentuale di bocciati tra gli altri candidati. Probabilmente ciò è dovuto al fatto che io raccolgo le domande nell’interesse esclusivo dei candidati, per cui, subito dopo aver trascritto la domanda posta dall’esaminatore, la rileggo al fine di ridurre pressoché a zero i rischi di un errore di trascrizione, mentre i candidati che vanno ad assistere agli esami lo fanno, com’è ovvio, principalmente nel proprio interesse, per cui, mentre trascrivono la domanda, cercano solitamente di ascoltare anche la risposta (che molto spesso invece io non ascolto proprio perché impegnato, oltre che nella trascrizione, anche nella rilettura della domanda), con il rischio di dimenticare i termini esatti in cui la domanda era stata posta e di non ascoltare la domanda successiva, e quindi di fornire agli altri candidati un elenco di domande spesso impreciso e incompleto.

Per ulteriori chiarimenti, chi è interessato mi può contattare telefonicamente al numero 335-8410931 o via e-mail all’indirizzo info@mgiudiziario.it

 

Dott. Federico Brusca

Direttore de “Il Mondo Giudiziario”

 

 

 

DIRITTO CIVILE

 

LA CAUSA DEL CONTRATTO (Montaruli)

 

– Che significa contratto in frode alla legge?

– Cos’è l’alienazione in garanzia?

– Come va fatta la valutazione della meritevolezza degli interessi?

– Qual è la differenza tra contratti a causa mista e collegamento negoziale?

– Mi fa un esempio di negozio a causa mista?

– Cos’è il negozio di accertamento?

 

 

LA DONAZIONE (Montaruli)

 

– Quali sono i suoi requisiti?

– Quali sono i tipi di donazione in cui è richiesto un motivo?

– Cos’è la donazione modale?

– Cos’è la donazione obnuziale?

 

 

LA FORMAZIONE PROGRESSIVA DEL CONTRATTO (Montaruli)

 

– Che tipo di atti sono la proposta e l’accettazione?

– Cos’è la proposta irrevocabile?

– Qual è la differenza tra la proposta irrevocabile e l’opzione?

– Qual è la differenza tra l’opzione e il preliminare unilaterale?

– È configurabile il preliminare del preliminare?

– Cos’è la puntuazione?

– Qual è la differenza tra preliminare e puntuazione?

– Che succede se le parti non adempiono a quanto scritto nella puntuazione (o lettera d’intenti)?

– Cos’è la prelazione?

– Ci sono ipotesi di prelazione legale?

 

 

 

 

 

 

DIRITTO PENALE

 

L’UBRIACHEZZA (Anfuso)

 

– Quali tipologie di ubriachezza esistono?

– Parli dell’ubriachezza preordinata.

– È un’aggravante o un’attenuante? Un’aggravante.

 

 

L’OBLAZIONE (Anfuso)

 

– È una causa di estinzione del reato o della pena? Del reato.

– Quand’è che l’oblazione non è ammessa?

– La richiesta di oblazione rigettata può essere riproposta?

 

 

LA SOSPENSIONE CONDIZIONALE DELLA PENA (Anfuso)

 

– È una causa di estinzione di che cosa? Del reato.

– Quali sono i presupposti della sospensione condizionale?

– Quando può essere concessa una seconda volta?

– Il delinquente abituale può fruire della sospensione condizionale?

 

 

L’ESERCIZIO DI UN DIRITTO (Anfuso)

 

– Cosa si intende per diritto?

– Conosce la giurisprudenza in materia di diritto di critica con riferimento alle competizioni elettorali?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DIRITTO AMMINISTRATIVO

 

L’ESECUTORIETÀ DELL’ATTO AMMINISTRATIVO (Perinu)

 

– Cos’è invece l’esecutività dell’atto amministrativo?

– Faccia qualche esempio di esecutorietà.

– Che tipo di potere esprime l’esecutorietà?

 

 

IL GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA (Podda)

 

– Il giudice entra nel merito?

– Cosa indica il “merito” dell’azione amministrativa?

– Conosce il dibattito in dottrina sulla natura del giudizio di ottemperanza?

– Quali sono i presupposti essenziali del giudizio di ottemperanza?

– Chi è il giudice dell’ottemperanza?

– Che differenza c’è tra la tutela del giudizio di ottemperanza ad un giudicato amministrativo e la tutela del giudizio di ottemperanza ad un giudicato civile?

– Che tipo di azioni sono esperibili dinanzi al giudice dell’ottemperanza?

 

 

L’ANNULLAMENTO D’UFFICIO (Podda)

 

– L’amministrazione è tenuta a motivare sull’annullamento d’ufficio?

– Qual è la differenza tra l’annullamento d’ufficio, la revoca e la decadenza?

– La posizione del privato è diversa tra l’annullamento d’ufficio e la revoca?